Il Caffè Espresso Italiano: Storia e Preparazione

“Quando io morirò, tu portami il caffè, e vedrai che io resuscito come Lazzaro.”
(Eduardo De Filippo)

Il caffè espresso rappresenta la tipologia di caffè più conosciuta in assoluto. Si tratta della bevanda più consumata in Italia e famosa in tutto il mondo. Riguardo alle origini del termine “espresso” ci sono delle incertezze, ma secondo alcuni deriverebbe proprio dal procedimento di preparazione e cioè dai termini extra e pressione. La preparazione di un ottimo caffè espresso è qualcosa che va aldilà dei processi chimici e fisici, è qualcosa che ha quasi a che fare con la magia. Il procedimento in sostanza è davvero semplice e breve. L’espresso si ottiene dal passaggio di un getto di acqua calda sotto pressione per 25-30 secondi, attraverso uno strato di circa sette grammi di caffè macinato sottile e pressato. Per fare un caffè espresso servono al massimo 60 secondi, un tempo davvero brevissimo se paragonato alla bontà ed al piacere che porta questa bevanda.

Origini e Storia del Caffè Espresso

prima-macchina-caffeLe origini del caffè espresso risalgono al 1884. In quell’anno a Torino, Angelo Moriondo brevettò un dispositivo per fare il caffè espresso che venne presentato in occasione dell’Esposizione Generale al Valentino. Ma fu Luigi Bazzera che nel 1901 apportando alcune modifiche a questo dispositivo lo rese molto simile alle macchine per caffè che poi successivamente si diffusero nei locali, questo grazie anche a Desiderio Pavoni che ne sviluppò la commercializzazione. Nel ‘900 Pier Teresio Arduino propose la costruzione di un macchina nuova, una macchina che fosse in grado di assicurare la velocità di mescita e che fosse di piccole dimensioni, insomma Pier Teresio Arduino nel 1910 brevettò la prima macchina per caffè espresso da bar. Nel corso degli anni le macchinette per il caffè espresso subirono diverse modifiche fino al 1975 quando venne inventata la prima macchina da caffè che utilizzava componenti elettroniche.

origini del caffèMolti sostengono che il termine caffè derivi dalla parola araba “qahwa”. In origine questa parola identificava una bevanda estratta da alcuni semi che provocava effetti stimolanti ed eccitanti sugli esseri umani. Secondo altri invece deriva dal nome della regione in cui questa pianta era maggiormente diffusa ovvero la Caffa, nell’Etiopia sud-occidentale. Oggigiorno i maggiori produttori mondiali di caffè sono, nell’ordine, Brasile, Vietnam, Colombia ed Indonesia.

Come si prepara un espresso

Il caffè espresso italiano con il suo sapore intenso e aromatico è il più apprezzato in tutto il mondo. Il motivo principale di ciò risiede sicuramente nelle cialde che vengono utilizzate nel nostro bel paese ed in secondo luogo anche per le macchinette che qui si usano per la preparazione. Le macchinetta ideate e prodotte in Italia per preparare il caffè espresso infatti, sono costruite in modo tale che l’acqua al loro interno raggiunge i 120-130 gradi, che è la temperatura perfetta per fare un ottimo caffè espresso.

Il caffè è la bevanda più diffusa (dopo l’acqua): ogni giorno al mondo si consumano quasi 1,6 miliardi di tazze di caffè. Una cifra davvero impressionante e si consuma praticamente in ogni angolo del pianeta. Bere caffè espresso è spesso un’abitudine, una specie di rito. Noi italiani beviamo caffè a tutte le ore a partire dalla mattina quando ci svegliamo ed alcuni fino a prima di andare a letto. Il caffè è anche una scusa per vedere un amico o una persona che si ha voglia di incontrare. Il caffè va bevuto in compagnia ma anche da soli. C’è chi lo beve amaro, chi dolce, chi macchiato, chi ristretto, chi lungo, chi corretto. Il caffè lo si può bere in moltissimi modi diversi ed una cosa è certa, bere caffè (senza esagerare, ovviamente) fa bene alla salute! Il caffè fa bene perchè è ricco di antiossidanti, utili per contrastare l’invecchiamento e secondo alcuni anche solo sentirne il profumo è sufficiente a farci sentire meno stressati. Inoltre un bere caffè migliora le prestazioni degli atleti, migliora l’intelligenza, ma soprattutto fa sentire più felici! Un recente studio ha infatti dimostrato che le persone che bevono più caffè hanno meno probabiltà di sentirsi depresse rispetto a quelle che ne bevono meno. Insomma è proprio il caso di dire: viva il caffè!

Se volete approfondire…

Di seguito alcuni dei post preparate dal nostro staff nella categoria: Ricette, usi e costumi del caffè:

e molti altri…

Prodotti selezionati!